Annunci di ricerca reattivi: consigli per sfruttare al meglio le tue campagne PPC di Google ADS

Google Ads
Scopri come gli annunci di ricerca reattivi possono ottimizzare - sulla base dell'apprendimento automatico - il rendimento delle campagne, in termini di click e conversioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Come funzionano gli annunci di ricerca reattivi

Gli annunci di ricerca reattivi sono annunci che permettono di adattarsi all’intento di ricerca e mostrano il messaggio giusto al cliente giusto. Si basano sui sistemi di apprendimento automatico di Google, mescolano titoli e descrizioni e testano diverse combinazioni.  Questa tipologia di annunci offre numerosi vantaggi, tra cui l’aumento del 10% di conversioni. 

Vediamo insieme cosa sono, come funzionano e come fare per migliorare l’efficacia delle campagne di PPC di Google Ads. 

Qui troverai i migliori consigli per gli annunci di ricerca reattivi.

Cosa sono gli annunci di ricerca reattivi

Gli annunci di ricerca reattivi sono annunci che si adattano all’intento di ricerca e mostrano il messaggio giusto al cliente giusto. Google funziona sulla base di sistemi di apprendimento automatico, mescolando titoli e descrizioni e testando diverse combinazioni di annunci. In questo modo impara qual è quello che si comporta meglio nel tempo e per mostrare quello più utile al cliente. Questo tipo di annuncio è quello predefinito a partire dal 18 febbraio 2021. 

Siccome gli annunci di ricerca reattivi adattano il loro contenuto mostrando il messaggio più pertinente rispetto alla ricerca dell’utente, in questo modo permettono di raggiungere un numero più alto di clienti e aumentano i tassi di conversione della campagna. 

Google dichiara che chi utilizza annunci di ricerca reattivi ottiene un aumento fino al 10% in più di clic e conversioni rispetto agli annunci di testo tradizionali. 

Vediamo ora quali sono i vantaggi degli annunci di ricerca reattivi.

Vantaggi degli annunci di ricerca reattivi

I vantaggi degli annunci di ricerca reattivi sono molteplici, non solo l’aumento fino al 10% della risposta da parte degli utenti, ma molti altri.

Gli annunci di ricerca reattivi sono mobile-friendly, sono flessibili e si adattano a dispositivi di diverso tipo. Possono adattarsi fino a mostrare meno titoli e descrizioni sui dispositivi mobili. 

Gli annunci di ricerca reattivi ti fanno risparmiare tempo nei test, perché puoi impostare gli annunci con più combinazioni e testare così più versioni. 

Abbiamo già visto che gli annunci di ricerca reattivi ti fanno raggiungere più clienti, perché permettono di avere più combinazioni di annunci e parole chiave e migliorare così la rilevanza della ricerca, poiché ci sono più titoli da abbinare alle keyword e termini di ricerca dei potenziali clienti.  

Con gli annunci di ricerca reattivi è possibile puntare a luoghi geografici specifici, perché i titoli usati negli annunci possono avere come obiettivo specifiche città e località dei clienti. 

Gli annunci di ricerca reattivi sono disponibili in tutte le lingue per tutti gli inserzionisti. 

Ora che abbiamo visto i vantaggi degli annunci di ricerca reattivi, vediamo come impostare le campagne. 

Come impostare gli annunci di ricerca reattivi nella campagna PPC di Google Ads

Impostare gli annunci di ricerca reattivi nella campagna PPC è abbastanza intuitivo. È sufficiente accedere al tuo account Google Ads PPC e selezionare Annunci di ricerca reattivi dal menu Annunci. A questo punto dovrai inserire i titoli e le descrizioni e la pagina di destinazione per l’annuncio di ricerca reattivo. Dovrai inserire almeno 5 titoli unici. Il minimo dei titoli è 3 e il massimo è 15. Lo strumento ti fornirà le opzioni di parole chiave del gruppo di annunci da includere nei titoli. Dovrai inserire almeno 2 descrizioni uniche, il minimo è due il massimo è quattro. Durante la creazione dell’annuncio un indicatore ti farà vedere la forza dell’annuncio  e potrai visualizzare l’anteprima dell’annuncio in diverse combinazioni nel pannello di anteprima. 

Ora che sappiamo come impostare le campagne di PPC, vediamo come ottimizzare gli annunci di ricerca reattivi. 

I migliori consigli per annunci di ricerca reattivi

Qui abbiamo raccolto i nostri migliori consigli per annunci di ricerca reattivi più performanti, in modo che tu possa aumentare i clic e le conversioni. 

Una delle raccomandazioni di Google è quella di aggiungere almeno un annuncio di ricerca reattivo per gruppo di annunci che abbia una forza dell’annuncio “buona” o “eccellente”. 

Questo migliora le possibilità che l’annuncio venga visualizzato. Il numero massimo di annunci di ricerca reattivi abilitati consentito per gruppo di annunci è tre. È meglio creare gruppi di annunci molto specifici basati sui tuoi prodotti con almeno tre annunci di qualità, come raccomandato da Google. Questo permette ai sistemi di Google di ottimizzare le prestazioni e può portare a più clic.

Utilizzare un formato flessibile degli annunci di ricerca reattivi ti assicura risultati migliori. Avere più combinazioni di annunci e parole chiave che possono corrispondere ai termini di ricerca del cliente aiuta  ad aumentare la rilevanza della ricerca e a raggiungere più clienti. Per esempio, puoi creare almeno 8 titoli in modo che possano esserci più combinazioni di annunci da mostrare. Più combinazioni hai più riesci a migliorare le prestazioni del gruppo di annunci. 

Inoltre, se vuoi aumentare le possibilità che l’annuncio venga mostrato, inserisci almeno cinque titoli che siano unici l’uno dall’altro. Non ripetere le stesse frasi perché ciò limiterà il numero di combinazioni di annunci che vengono generate dal sistema. Anche includere le tue parole chiave più popolari in almeno due titoli aiuta ad aumentare la rilevanza dell’annuncio.  Sperimenta con titoli di lunghezza diversa, perché Google testa sia i titoli lunghi che quelli corti.

Il massimo delle descrizioni è 4. Includi due descrizioni uniche, concentrati sulle caratteristiche del prodotto o servizio non elencate nei titoli e una call to action pertinente. 

Non abusare della funzione di pinning, perché riduce l’efficacia dell’annuncio.  

 Puoi anche appuntare i titoli e le descrizioni che devono sempre essere inclusi nell’annuncio in posizioni specifiche dell’annuncio, in caso di offerte speciali. 

Tirando le somme, gli annunci di ricerca reattivi permettono di aumentare i clic e il CTR rispetto agli annunci di testo espanso. Come abbiamo visto è possibile sfruttare numerosi vantaggi degli annunci di ricerca reattivi, ottimizzando le campagne attraverso diverse combinazioni di annunci. 

 

Google MUM
Google Search

Aggiornamento MUM di Google: cosa c’è da sapere

Google MUM è uno degli aggiornamenti della search più avvincenti, poichè basato sull’intelligenza artificiale. L’obiettivo dovrebbe essere sempre quello di consentire all’utente di ottenere risposte puntuali e veloci per le proprie ricerche

READ MORE
Contattaci per maggiori informazioni al nr. 393349876395
This is default text for notification bar

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi