Al momento stai visualizzando SEO Trend: cosa tenere d’occhio per la SEO nel 2022

SEO Trend: cosa tenere d’occhio per la SEO nel 2022

  • Autore dell'articolo:

I contenuti che ottengono traffico organico grazie al posizionamento sui motori di ricerca sono un ottimo mezzo per raggiungere degli obiettivi di business.

Il 70% dei marketer considera che le strategie SEO siano più efficaci delle strategie pay per click.

La SEO è una materia in continua evoluzione, con continui aggiornamenti dell’algoritmo e dei fattori di ranking. Sono più di 200 i fattori di posizionamento dei siti web, ecco perché è importante tenersi al passo coi tempi e tenere sotto controllo le tendenze SEO.

Vediamo insieme quali sono i SEO Trend nel 2022.

SEO Trend: intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale sta entrando in ogni settore, la SEO non è da meno.

L’AI verrà utilizzata per diversi scopri: capire il comportamento dei clienti, sviluppare strategie di content, guidare la produttività operativa. Con l’AI è possibile analizzare le prestazioni dei contenuti e a differenza dell’analisi manuale, la valutazione con l’AI è più veloce e più precisa.

AI SEO si sviluppa intorno a tre aree:

  • Comprendere l’idea dietro la query di ricerca dell’utente;
  • Determinare l’intento della query;
  • Recuperare i risultati più rilevanti per garantire la soddisfazione del cliente

Si prevede che gli investimenti in AI nel marketing raggiungeranno i 40 miliardi di dollari entro il 2025, creando numerose opportunità nel SEO.

SEO Trend: la ricerca vocale 

Nel 2020 il 30% delle navigazioni sul web avvenivano senza utilizzare lo schermo.

Gli assistenti vocali come Google Assistant e Siri hanno reso la ricerca vocale una cosa comune, da tutti i giorni. Altoparlanti come Alexa e Google Home l’hanno portata ad un livello di utilizzo quotidiano. Si prevede che nel 2022 oltre il 50% della popolazione avrà un altoparlante intelligente.

Questi numeri sono destinati a crescere e ci fanno vedere che la ricerca vocale è destinata ad aumentare sui motori di ricerca, questo comporta che la strategia SEO efficace deve includere necessariamente la ricerca vocale.

Come si fa? Come ottimizzare il contenuto per la ricerca vocale? Quando le persone parlano per cercare qualcosa tendono a dire frasi più lunghe. Quindi è sufficiente puntare su frasi più lunghe e dal suono naturale per ottimizzare i siti web per la ricerca vocale.

SEO Trend: mobile responsive

Il mobile ha superato la ricerca da desktop. La maggior parte del traffico internet proviene da smartphone, quindi la compatibilità è essenziale per un buon posizionamento dei siti internet.

Bisogna rendere il design del sito web reattivo a tutte le dimensioni dello schermo. I pulsanti CTA devono essere più grandi e facili da cliccare, il testo è meglio costruirlo con caratteri di grandi dimensioni per migliorare la leggibilità.

Troppe immagini sono lente a caricare quindi è da preferire usarle con parsimonia. Utilizzare i video è una buona strategia SEO. L’ascesa di piattaforme come YouTube, TikTok, Reel e Facebook Watch ha aumentato l’interesse dei consumatori per i contenuti visivi. Includere video sul sito web ha un impatto diretto sulla SEO, perché il video ha 50% in più di probabilità di classificarsi in alto e di ottenere traffico rispetto al contenuto di solo testo.

SEO Trend: long content 

I contenuti lunghi e di alta qualità migliorano il ranking. Il contenuto di forma lunga è la pietra miliare delle strategie SEO, nel 2022 questo non cambierà. I long content e di alta qualità saranno sempre fondamentali per la SEO. Quanto dovrebbe essere lungo il contenuto? La lunghezza media del contenuto dovrebbe essere di circa 2.400 parole. I contenuti di oltre 2.000 parole sono più dettagliati e forniscono informazioni complete ed approfondite su un tema. Anche tenere il contenuto aggiornato comporta vantaggi per la SEO.

Rinfrescare e aggiornare i vecchi contenuti è un’ottima strategia SEO perché permette un buon ranking.

Sviluppare nuovi contenuti richiede più risorse, quindi molti marketer stanno rinfrescando i vecchi contenuti in modo da recuperare il traffico.

 

Banner Guest post

Lascia un commento