Come ottimizzare Woocommerce e renderlo più veloce

Scopri come ottimizzare Woocommerce e renderlo più agile, evitando così di perdere conversioni o senso di affidabilità da parte del cliente a causa di caricamento lento
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Come velocizzare il tuo Commerce e migliorare le performance del sito

Dalla velocità di un sito eCommerce dipende l’esperienza di acquisto del cliente e migliore è l’esperienza migliori sono i profitti. 

Il pubblico si aspetta oggi velocità di caricamento, immagini di qualità, testi chiari, strumenti dinamici. La soglia dell’attenzione è molto bassa al giorno d’oggi, quindi bisogna impegnarsi a costruire eCommerce funzionanti e che siano in grado di convertire audience in clienti paganti. 

WooCommerce è la piattaforma più conosciuta nel settore, collegata al diffusissimo WordPress. Ha il vantaggio di essere gratuita ed è personalizzabile a seconda degli obiettivi. Uno dei punti a favore di WooCommerce è che la piattaforma non si trattiene nessuna percentuale sulle vostre entrate. Ci sono però alcuni costi da sostenere alla gestione dell’eCommerce. 

Ad oggi 88 milioni di siti sono costruiti su WooCommerce.

Se vuoi sapere come ottimizzare WooCommerce non ti resta che proseguire la lettura. 

L’importanza della velocità per WooCommerce

Quando un utente atterra sul vostro eCommerce la prima impressione si gioca nel giro dei primi 3 secondi. È stato rilevato che il 53% degli utenti da mobile chiude la pagina quando questa impiega più di 3 secondi a caricarsi. 

Questo significa che un sito più lento perde costantemente vendite. Un potenziale cliente che trova il processo d’acquisto frustrante cambia idea e vai dai competitor. 

L’esperienza utente è tutto. Un ritardo danneggia i tassi di conversione e vi fa perdere preziosi profitti. 

È stato calcolato che se il vostro eCommerce genera 1000 euro di entrate giornaliere un ritardo nei tempi di caricamento può tradursi in 25.000 euro di vendite perse ogni anno. Conviene ottimizzare il WooCommerce e prestare attenzione a questo aspetto. 

Se l’eCommerce impiega 6 secondi a caricarsi, anziché 3, il numero degli utenti che abbandona la pagina è il doppio, quindi significa che fate la metà delle vendite che realizzeresti se il sito fosse di 3 secondi più veloce. 

La velocità di caricamento del WooCommerce è importante anche lato SEO.

Se le prestazioni sono scarse Google penalizza il sito e addio posizionamento tanto duramente conquistato. 

Durante la maggior affluenza del pubblico sugli eCommerce bisogna aumentare ancora di più la velocità di caricamento. I periodi di maggior affluenza sono Black Friday e Cyber Monday, per capirci. 

Come misurare le performance in termini di velocità di WooCommerce

Primo step nella ottimizzazione di WooCommerce è sapere cosa deve essere ottimizzato. Se non siamo in grado di misurare e analizzare dati non sappiamo cosa migliorare, né come. 

Prima di tutto va fatto un test di velocità del sito eCommerce. In questo modo sappiamo quanto è reattivo e sappiamo dove intervenire. 

Ci sono alcuni tool per fare i test che vi suggerisco: WebPagetest, Google PageSpeed Insights, GTMetrix o Pingdom

Anche il plugin gratuito Query Monitor può essere utile per scovare temi e funzioni che rallentano il sito. 

Vediamo ora come ottimizzare WooCommerce, per rendere il sito più performante e aumentare i profitti.

Come ottimizzare WooCommerce: impostazioni di base

Per prima cosa ottimizziamo le impostazioni di base di WooCommerce, a partire dall’url della pagina di login. L’impostazione di default di ogni sito WooCommerce è domain.com/wp-admin/ e questo espone il sito agli attacchi dei malintenzionati. Per farlo potete usare plugin come Rename wp-login.php oppure WPS Hide Login.  

Fate in modo che ci siano meno query generate dal sito, perché generano spam senza valore. Potete disattivare i pingback sul ecommerce ed evitare questo. 

Il secondo passo sarà ottimizzare e dividere in pezzi più piccoli i commenti degli utenti sui post, se ne ricevete tanti. Perché farlo? Perché mantenere il numero tra 10 e 20 permette di migliorare il tempo di caricamento del sito. 

Potete anche disattivare la possibilità di lasciare recensioni sotto i prodotti, questo aumenterà la velocità delle pagine, ma ovviamente è un’arma a doppio taglio, perché le recensioni potrebbero essere utili per spingere gli utenti all’acquisto. 

Togliere plugin e temi non utilizzati, superflui è sempre altamente raccomandato per ottimizzare WooCommerce. 

Ottimizzare WooCommerce: scegliere il tema migliore

Uno dei modi per rallentare il sito eCommerce è quello di scegliere un tema troppo pesante, che rende il caricamento della pagine uno strazio. 

Prima di tutto il tema che scegliete deve essere compatibile con il WooCommerce. Temi come Astra, OceanWP e GeneratePress funzionano in modo veloce. È possibile abbinarli a sitebuilder per costruire l’eCommerce.

Ottimizzare Woocommerce: aumentare la memoria

Il limite di memoria di default per WordPress è di 32 MB.  Questo limite di memoria non è abbastanza per un sito WooCommerce. Quello che potete fare per migliorare la velocità e le prestazioni è di aumentare il limite di memoria PHP a 256 MB.

Se volete velocizzare il vostro eCommerce le immagini caricate hanno un peso non di poco rilievo. Le immagini occupano gran parte delle dimensioni di una pagina, quindi vanno ottimizzate, altrimenti rischiano di rallentare il sito web. 

Se le immagini sul sito sono tante potete usare un plugin di WordPress e questo ottimizzerà in automatico le immagini. Per esempio potete usare Imagify, reSmush.it, Optimole, Shorpixel.

I video non sono un ostacolo per la velocità del sito, perché vengono caricati su richiesta, quindi non influenzano la velocità tanto quanto le immagini.  

Un’altra parte molto importante, che potrebbe rallentare WooCommerce, sono gli script e i fogli di stile, che vengono caricati su tutte le pagine del sito anche quando non sono utilizzati sulla pagina. 

Le risorse inutilizzate vanno tolte dalle pagine per ridurre rallentamenti e aumentare la velocità nel caricamento della pagina. 

Conclusioni

Per un sito eCommerce che funzioni e sia ottimale per l’esperienza utente deve essere ottimizzato in modo che le pagine carichino in massimo 3 secondi. 

Ogni rallentamento e ritardo comporta una perdita economica dell’eCommerce. Abbiamo visto che le perdite possono diventare consistenti, di 25.000 euro se il sito carica in 6 secondi anziché 3. 

La lentezza è una doppia penalizzazione, in quanto il sito perde posizionamento lato SEO.

Ci sono diversi step da seguire per velocizzare il caricamento di un sito eCommerce, ottimizzando le impostazioni di base di WooCommerce e intervenendo sulla memoria, sulla dimensione delle immagini e scegliendo un tema snello e compatibile. 

 

pillar
Copywriting

Contenuti Pillar: cosa sono e come sceglierli

Come trovare gli argomenti per le pagine Pillar? Come classificare le pagine Pillar? Si deve pianificare tutto con la dovuta attenzione, evidenziando e studiando la propria nicchia e le keyword più rilevanti e più “di tendenza” dello specifico settore. Ecco perché si deve saper lavorare con attenzione sui contenuti più rilevanti. Vediamo assieme come.

READ MORE
Contattaci per maggiori informazioni al nr. 393349876395
This is default text for notification bar

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi